Archivi tag: esposto

ESPOSTO-DENUNZIA per sospensione servizi LOGOTERAPIA alla ASL di VALENZANO

procrepbari.jpgA far data dal 1 aprile 2011, presso la sede ASL BARI 4 di Valenzano non saranno più erogate le prestazioni di logoterapia,per mancanza di rinnovo dei contratti con il personale già in servizio o di nuovi Concorsi Pubblici per l’assunzione di personale adeguato.

Come anticipato nell’Interrogazione all’Assessorato alla Sanità della Regione Puglia, il Movimento PRO CIVITATE di Bari ha prodotto giusta denunzia alla Procura della Repubblica di Bari per l’accertamento delle responsabilità e dei reati ravvisabili sul caso della sospensione dei suddetti servizi di Logoterapia.

Leggete qui l’esposto-denunzia PROCIVITATE_ESPOSTO_DENUNZIA_SOSPENSIONE_LOGOTERAPIA_ASLBA4_310302011.pdf

 

la redazione

 

 

 

ESPOSTO contro la tassa attraversamenti SS16 nel tratto Torreamare – S. Giorgio

Ricordate il post: IL DANNO E LA BEFFA: Frontisti SS16 senza fogna, senza sicurezza, ma con una tassa in più dall’acquedotto

visioni acqua.jpgGli utenti AQP che risiedono nell’agro di Torre a Mare S.S. N.16 Adriatica dal km.811+900 al km. 812+671 si stanno vedendo recapitare raccomandate da parte dell’Acquedotto Pugliese che informano loro della nuova tassa che si aggiunge a quelle esistenti, relativa ai canoni annuali che l’ANAS esige dall’AQP per l’attraversamento della SS16 dell’impianto idrico/fognante nell’agro suddetto.i residenti frontisti della SS16 tra Torreamare e San Giorgio, hanno trovato sulla loro bolletta dell’acqua un ulteriore balzello relativo al riversamento dei canoni che ANAS ha imposto  all’Acquedotto Pugliese per il servizio di attraversamento delle reti idriche e fognarie. …………….

AQP ha dirottato questi oneri direttamente sugli utenti senza neanche verificare se fossero realmente dovuti al richiedente ANAS Spa, che nel produrli finge di non sapere quanto la struttura della SS16 nel tratto specifico sia invasiva e fuori legge ed impedimento di sviluppo urbano.

Per questo motivo il Movimento PRO CIVITATE nella persona del presidente V. UGGENTI ha ritenuto produrre un esposto denuncia (Esposto AQP attraversamenti SS16.pdf ) che, nel presentare anche al sindaco di BARI ed ed al Prefetto di BARI la sitazione di illegalità e di disservizi che la Statale induce, nelle more che il tratto della predetta Strada Statale 16 sia adeguato alle norme di cui all’art. 2 lettera B del Codice della Strada, chiede all’ANAS di desistere dal pretendere, per il tramite dell’Acquedotto Pugliese, i canoni  che ai sensi dell’art.27 c.7 del Codice della Strada  sono stati richiesti per gli anni trascorsi e che matureranno in futuro.

I primi risultati già si vedono perchè AQP ha sospeso per il momento la richiesta di questo onere. Vi invitiamo a tenerci aggiornati sugli sviluppi delle loro bollette.

Il Presidente V. Uggenti

VITA DIFFICILE PER I CONCITTADINI NEL BORGO ANTICO

 

ZTL.jpgDopo l’erogazione dell’acqua a singhiozzo… dopo il riposo a singhiozzo…. nel BORGO ANTICO anche il parcheggio a singhiozzo!

Il Movimento PRO CIVITATE scrive al Sostituto Procuratore della Repubblica Francesco dr Bretone per chiarire quanto le determinazioni dell’Amministrazione del Comune di Bari in proposito all’attuazione della ZTL e ZSR siano fondate sul buon senso.
Tutti i dettagli dell’esposto nei file PROCIVITATE esposto procura pro residenti borgo antico.pdf e dei relativi allegati ALLEGATI ESPOSTO PRO CIVITATE pro residenti borgo antico.pdf

Barriere Architettoniche alla stazione di BARI centrale

Risposta Ministero Infrastrutture alla denuncia di PRO CIVITATE

Contrariamente a quanto molti pensano, i Ministeri sono più attenti e presenti degli enti comunali, e forse ci consentono di risolvere prima anche i problemi più elementari

Il movimento PRO CIVITATE aveva da tempo rimesso all’attenzione degli Assessori alla Mobilità Urbana e ai Lavori Pubblici  del Comune di Bari, giusta nota attraverso la quale si sollecitava un loro intervento presso l’Ente Ferrovie dello Stato affinché si provvedesse a rendere la Stazione Ferroviaria di Bari Centrale e le sue pertinenze, accessibili anche agli utenti con ridotte capacità di deambulazione, a seguito della inutilizzabilità per guasti, dei servoscala posti alle rampe di accesso dei sottopassi.
Oggi riceviamo una risposta dal ministero che alleghiamo integralmente risposta ministro barriere architettoniche stazione ferroviaria bari.pdf

STAZIONE RADIO BASE: Esposto

Esposto-Denunzia Procura della Repubblica

contro installazione della stazione radio base della TIM sul lastrico solare

“Nel Dicembre 2004, il menzionato Movimento Civico ha rappresentato alle competenti Autorità, ovvero ai Ministeri delle Comunicazioni, dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, della Salute, dell’Istruzione  dell’Università e della Ricerca, alla Regione Puglia, alla Provincia di Bari e al Comune di Bari, che l’installazione della stazione radio base della TIM sul lastrico solare dell’immobile ubicato in Bari alla via Re David n. 178, come noto sede degli uffici del Centro  Servizi Amministrativi per la Provincia di Bari, destava preoccupazione e allarme tra la popolazione residente, lavorativa e scolastica“…..

Il testo completo dell’esposto   installazione stazione radio base della TIM.pdf